Fabbrica Treviso

Blog di Stefano Dall'Agata


Lascia un commento

Grandi Opere e corruzione

Parliamone insieme

Montebelluna (TV)

Venerdì 22 maggio 2015

Ore 20.45

Sala di Quartiere Guarda – Via Feratine numero 15/C

22 maggio opere e corruzione

Introduce:
Stefano Dall’Agata (L’Altro Veneto Ora! Possiamo)

Interventi:
Marco Milioni – giornalista
presenta il suo libro Strade Morte

Teresa Lapis giurista e Candidata AVOP Circ. VE

Mattia Donadel – Comitato Opzione Zero

Dibattito:
(Saranno presenti Silvano Lazzarin e Michele Solbiati
Candidati di L’Altro Veneto Ora! Possiamo)

Conclusioni
Michele Boato

(L’Altro Veneto Ora! Possiamo)

Su Facebook:

foto di Stefano Dall'Agata.
MAG 22

Venerdì alle ore 20.45

Sala di Quartiere Guarda Via Feratine numero 15/C – Montebelluna TV


1 Commento

Nazi a Treviso: ORA BASTA!

La provocazione messa in atto dalle frange della destra estrema, con le svastiche e le scritte oltraggiose sulla facciata della “Casa dei Beni Comuni” è l’ultima in ordine di tempo che avviene nella nostra Città, ma è il seguito di una serie di atti delinquenziali che stanno minando da dentro il tessuto democratico di Treviso.

Ci sentiamo di dire BASTA da subito a chi pratica e propaganda il nazifascismo, bandito dalla Costituzione Repubblicana, e mentre rivolgiamo la nostra solidarietà alle persone che con il loro lavoro volontario hanno promosso cultura e aggregazione presso la Casa dei Beni Comuni, non possiamo non denunciare la condiscendenza e anche la contiguità tra l’area politica autrice di questi atti e parte della destra istituzionale trevigiana.

Abbiamo con i nostri esponenti denunciato da tempo il clima di intolleranza che si sta sviluppando in Città, e ci rammarichiamo che non sempre, da chi ha il compito di vigilare e prevenire, ci sia stata l’attenzione dovuta.

Oltre ai pestaggi avvenuti a Treviso, vogliamo ricordare anche i gravi fatti avvenuti a Montebelluna, dall’attentato all’agenzia assicurativa di Laura Puppato all’aggressione nei pressi dell’osteria Tocchetto, segno a nostro avviso di un’organizzazione ramificata nel territorio provinciale.

Non possiamo quindi che ribadire che la LETTERA APERTA AL MINISTRO DELL’INTERNO CANCELLIERI fatta dall’ANPI di Treviso affinché ci sia un chiaro impegno sull’osservanza delle Leggi Repubblicane è da noi condivisa..

Mentre le scritte nazifasciste alla Casa dei Beni Comuni vengono cancellate e coperte dal lavoro dei volontari ci sentiamo di chiedere al Questore Damiano chi vigilerà e chi farà opera di prevenzione affinché questi ed altri atti non possano più ripetersi.

Per il Circolo Sinistra Ecologia Libertà di Treviso

Il Responsabile Comunicazione

Stefano Dall’Agata


Lascia un commento

Montebelluna – Riaprire la partita

Incontro pubblico di presentazione di

Sinistra Ecologia Libertà

Montebelluna

Sala Hotel San Remo (Via Feltrina, 82)

Giovedì 26 dicembre ore 21.00

Parteciperanno:

Luca De Marco

Coordinatore Federale di Treviso

Stefano Dall’Agata

Capogruppo al Consiglio Provinciale di Treviso

Maristella Urbano

Segreteria Regionale del Veneto

Durante la serata sarà proiettata la video-lettera di Nichi Vendola per il Veneto

Su Facebook:

Per info: 329/8321500


Lascia un commento

De Mitri e il volontariato

L’Assessore Provinciale alle Politiche Sociali Alessio De Mitri dimostra certamente più attivismo della signora che lo ha preceduto nell’incarico, peccato che questo attivismo sia dedicato ad attaccare il mondo del volontariato.
La mistificazione delle cifre sul costo della Festa delle Associazioni fatta a Montebelluna, smentita dal responsabile del Coordinamento Umberto Musumeci appare in linea con la volontà del suo superiore Remo Sernagiotto di andare a sottrarre i fondi ai Centri di Servizio per il Volontariato, ipotizzo per metterli sotto il controllo politico degli Assessorati di turno.
Trovo assolutamente sgradevoli queste azioni fatte nei confronti di chi presta la propria opera in modo del tutto gratuito a favore dell’intera popolazione (vedasi la recente alluvione che ha colpito il Veneto). E penso che i fondi a disposizione dell’Assessorato Provinciale alle politiche sociali, invece di andare buttati nell’inaugurazione di monumenti, o in una convegnistica fine a dare (poco) lustro ai politici di turno possano invece essere utilizzati a favorire occasioni di incontro con la cittadinanza quali la festa in questione, magari prevedendo il supporto ai percorsi di conoscenza del vasto e bel mondo del volontariato da parte degli studenti.
Credo inoltre che disegni di controllo della vita sociale della popolazione siano più consoni a brutte stagioni della politica del secolo passato, piuttosto che alla moderna democrazia che merita l’Italia.
Stefano Dall’Agata
Capogruppo Sinistra Ecologia Libertà
Provincia di Treviso


Lascia un commento

Lettera aperta Al Questore Carmine Damiano

Egr. Dott. Damiano,
mi permetto di non capire le ragioni e il senso del suo provvedimento nei confronti di un esercizio pubblico, l’osteria da Tocchetto, di cui ha disposto la chiusura preventiva per tre giorni.
La motivazione  mi appare estremamente bizzarra, perché se è vero che vi sono stati dei fatti di violenza a Montebelluna, è altrettanto vero che le responsabilità  erano esterne all’esercizio commerciale, e se la presenza di un gazebo di Forza Nuova in piazza a Montebelluna viene ritenuta possibile fonte di disordini , il suo dovere sarebbe quello di vietare il gazebo.
Credo che correttamente, se i suddetti appartenenti ad un’organizzazione che ha visto tra i suoi membri terroristi, bombaroli, rapinatori, ecc, possono essere fonte di tensione e pericolo per la Città di Montebelluna, il suo dovere sia di controllare loro e casomai di reprimerli (e con loro tutti i violenti), non di colpire chi di esercita un’attività lavorativa pubblica, che non mi risulta abbia dato problemi alla Città di Montebelluna.
Cordiali saluti,

Stefano Dall’Agata
Capogruppo Sinistra Ecologia Libertà
Provincia di Treviso Continua a leggere