Fabbrica Treviso

Blog di Stefano Dall'Agata

Gentilini dimentica l’acqua

Lascia un commento

Dispiace vedere Giancarlo Gentilini fare marcia indietro e rinnegare sé stesso, le sue parole «I temi referendari sono materia per il Governo e il Parlamento, è assurdo quindi sprecare 300 milioni di euro per un referendum. Per me queste consultazioni dovrebbero essere fatte solo per quesiti epocali, come la pena di morte» suonano false visto che lui è uno degli oltre 1.400.000 firmatari del quesiti referendari sull’acqua, avendo firmato davanti a me l’anno scorso in Piazza san Vito.
Spero che possa trattarsi solo di una dimenticanza dovuta all’età, e non di un allineamento alle posizioni di Silvio Berlusconi.
Ricordo che fu Gentilini, a proposito delle ultime Elezioni Amministrative a lanciare un grido d’allarme per la perdita di consenso della Lega Nord nei confronti dell’elettorato, non pensa che sia con atteggiamenti da banderuola come quello che sta tenendo che si getta il discredito su sé stessi?
Abbia un po’ di coraggio caro Gentilini, e vada a votare. Confermi quello che mi ha detto, che la Legge che privatizza l’acqua è un “esproprio”, e voti conseguentemente, poi voti pure No al quesito sul nucleare, sappia però che così facendo dà una zappata sui piedi a tante industrie e tanti lavoratori della nostra terra che sullo sviluppo delle fonti rinnovabili di energia stanno costruendo sana economia e ricchezza.
Infine, sui 300 milioni spesi deve solo ringraziare il Ministro Maroni, la Lega Nord e il PDL che hanno rifiutato di accorpare i referendum con le Amministrative, così da far risparmiare soldi pubblici, può sempre chiederne conto ora e dirgli di vergognarsi.
Stefano Dall’Agata
Resp. Comunicazione
Sinistra Ecologia Libertà Treviso

 

Acqua: firma anche Gentilini

Oggi alle 18.50 in Piazza San Vito a Treviso, presso il gazebo allestito da noi di Sinistra Ecologia Libertà per la raccolta di firme relativa ai referendum promossi dal FORUM ITALIANO DEI MOVIMENTI PER L’ACQUA, il vice-Sindaco di Treviso Giancarlo … Leggi l’articolo completo →

Annunci

Autore: Stefano Dall'Agata

Sono nato a Treviso il 6 dicembre 1960, ho conseguito il Diploma di Perito Chimico industriale presso l’ITIS “Enrico Fermi” di Treviso. In gioventù ho praticato atletica leggera e Tae Kwon Do, ma la mia grande passione è la musica, ho anche collaborato come DJ a varie radio locali. Lavoro come carrellista e sono iscritto al sindacato Filt Cgil di Treviso. Ho iniziato a partecipare alla politica attiva nel 1994 prima con il PDS, poi con i DS, arrivando a ricoprire la carica di Responsabile Regionale Ambiente e Territorio. Al loro scioglimento ho deciso di non aderire al PD e ho proseguito il mio percorso prima con Sinistra Democratica e poi con Sinistra Ecologia Libertà, che ho lasciato nel 2013 per motivi etico-morali. Alle Elezioni Amministrative per il mandato 2006/2011 sono stato eletto al Consiglio Provinciale della Provincia di Treviso. Parallelamente si è svolto anche il mio impegno nell’associazionismo, nel volontariato e nella cooperazione con Banca Etica, la Rete Lilliput, Coop Adriatica e Legambiente; nel 2011 sono stato il coordinatore provinciale del comitato referendario contro il nucleare. Dal 2014 partecipo alle attività del Gruppo Promozione e dal febbraio 2016 sono membro della Comunità di Ubuntu-it . Dal 9 febbraio 1979 condivido la mia vita con Maria G. Di Rienzo .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...