Fabbrica Treviso

Blog di Stefano Dall'Agata

Le Querele di Muraro

Lascia un commento

Il Presidente Muraro deve essere un po’ nervoso, ed avere anche qualche vuoto di memoria.

Accorgersi ora di quanto detto dal Consigliere De Marco a proposito del Consulente Enzo Risso è veramente a scoppio ritardato, e la minaccia di querela spero sia solo una battuta a scopo elettorale.
Muraro dovrebbe ricordare che nella seduta del Consiglio Provinciale del 27 ottobre 2010 Luca de Marco sollevò pubblicamente la questione delle consulenze all’SWG e al signor Risso, nell’occasione il Presidente rispose anche alle nostre critiche verso quello che consideravamo e consideriamo tutt’ora (il Piano Strategico) un inutile sperpero di denaro pubblico.
Posso solo consigliare al Presidente di trovare il modo di calmarsi, magari rileggendosi i Verbali del Consiglio, così da non scattare per un nonnulla alla minima critica politica.
Stefano Dall’Agata
Capogruppo Sinistra Ecologia Libertà
Provincia di Treviso
Al link di seguito uno degli articoli di allora:

http://seltv.wordpress.com/2010/10/27/le-consulenze-dorate-di-muraro/

E l’articolo da Il Gazzettino di ieri:

«Giù le mani dai miei collaboratori»
Muraro adesso minaccia querele

Giovedì 12 Maggio 2011,
E ora la campagna elettorale rischia di finire in tribunale. Perché Muraro non ha affatto digerito le accuse piovute dal centrosinistra che hanno coinvolto Franca Tonello, dipendente provinciale fedelissima del presidente e socia dell’azienda che secondo il Pd curerebbe la campagna elettorale della Lega e di Razza Piave. «La mia campagna la stanno facendo i militanti (Tonello compresa, ndr) e non ho mai dato un incarico alla società «Mirame» – contrattacca Muraro – stavolta non lascio perdere e sono pronto a querelare». Il presidente uscente si appella alla politica dello spoil system, alla legge Bassanini per dirla in italiano, che consente l’assunzione di persone di fiducia che, proprio perché sono di fiducia, difficilmante confinano le loro collaborazioni all’interno delle mura dell’istituzione. «È la legge che lo permette – sottolinea Muraro – a Venezia l’ex presidente ne aveva assunto addirittura 15 di persone di fiducia». Ma l’ombra del tribunale comprende anche Sel, che ha tirato in ballo pure Enzo Risso perché anche lui, pagato 50 mila euro l’anno per seguire il Piano strategico della Provincia, avrebbe lavorato per la campagna di Muraro. «Qui si mette in gioco l’operato dei dipendenti – spiega Muraro – per questo ho informato il direttore generale che valuterà le eventuali azioni legali da intraprendere per difendere l’immagine della Provincia». Il centrosinistra, però, non ha alcuna intenzione di ammorbidire la presa sul caso che considera una spina sul fianco del presidente uscente. «Tiri fuori i fogli paga della signora Tonello. E che non ci si sogni di mettere giornate di malattia quando la stessa dipendente della Provincia è stata vista impegnata in attività elettorali – torna a pungere la Casellato – altro che presidente della Provincia, Muraro sembra un protagonista di quei programmi demenziali giapponesi dove c’è gente pagata per fare la figura dello sciocco”.
Annunci

Autore: Stefano Dall'Agata

Sono nato a Treviso il 6 dicembre 1960, ho conseguito il Diploma di Perito Chimico industriale presso l’ITIS “Enrico Fermi” di Treviso. In gioventù ho praticato atletica leggera e Tae Kwon Do, ma la mia grande passione è la musica, ho anche collaborato come DJ a varie radio locali. Lavoro come carrellista e sono iscritto al sindacato Filt Cgil di Treviso. Ho iniziato a partecipare alla politica attiva nel 1994 prima con il PDS, poi con i DS, arrivando a ricoprire la carica di Responsabile Regionale Ambiente e Territorio. Al loro scioglimento ho deciso di non aderire al PD e ho proseguito il mio percorso prima con Sinistra Democratica e poi con Sinistra Ecologia Libertà, che ho lasciato nel 2013 per motivi etico-morali. Alle Elezioni Amministrative per il mandato 2006/2011 sono stato eletto al Consiglio Provinciale della Provincia di Treviso. Parallelamente si è svolto anche il mio impegno nell’associazionismo, nel volontariato e nella cooperazione con Banca Etica, la Rete Lilliput, Coop Adriatica e Legambiente; nel 2011 sono stato il coordinatore provinciale del comitato referendario contro il nucleare. Dal 2014 partecipo alle attività del Gruppo Promozione e dal febbraio 2016 sono membro della Comunità di Ubuntu-it . Dal 9 febbraio 1979 condivido la mia vita con Maria G. Di Rienzo .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...