Fabbrica Treviso

Blog di Stefano Dall'Agata

contro i tagli al sociale e il furto del 5 per mille

Lascia un commento

Ordini del giorno in Provincia contro i tagli al sociale e il furto del 5 per mille

La legge finanziaria licenziata alla Camera rappresenta un autentico massacro per le politiche sociali del Paese. Non solo si tagliano soldi per la disabilità, per il sostegno all’affitto, per la non autosufficienza, ma si toglie anche la possibilità data ai contribuenti di decidere a chi dare il 5 per mille delle proprie imposte. Un vero e proprio imbroglio: al cittadino contribuente si chiede a chi vuol dare il proprio 5 per moto.pngmille attraverso l’indicazione in dichiarazione dei redditi del codice fiscale del beneficiario, ma poi in realtà lo Stato si trattiene la più parte di quei soldi ed eroga solo le briciole. Già negli anni scorsi lo Stato si prendeva un po’ di anni prima di erogare ai beneficiari il dovuto. Poi per il 2010 la maggioranza ha deciso di erogare solo fino a 400 milioni, su un previsto di 600, trattenendone dunque 200. Ora con la finanziaria si prevede addirittura di erogare solo 100 milioni di euro e di trattenere tutto il resto.

In pratica, non solo si tagliano ferocemente le risorse pubbliche destinate al sociale, ma si tolgono le risorse che attraverso il 5 per mille i cittadini destinavano agli enti di volontariato o di ricerca, e in qualche modo andavano a lenire i danni del sempre più striminzito intervento pubblico.

Per questo abbiamo presentato ieri un ordine del giorno, da discutere nel prossimo consiglio provinciale del 29 novembre, nel quale chiediamo al consiglio un pronunciamento contro questo taglio indiscriminato e perché la provincia faccia pressione per cambiare il testo della legge, attualmente all’esame del Senato.

Contestualmente è stato presentato un ordine del giorno a prima firma del consigliere Biagi per chiedere il ripristino degli stanziamenti per il 5 per mille.

Luca De Marco

Stefano Dall’Agata

vedi il testo dell’ordine del giorno:odg.pdf

Annunci

Autore: Stefano Dall'Agata

Sono nato a Treviso il 6 dicembre 1960, ho conseguito il Diploma di Perito Chimico industriale presso l’ITIS “Enrico Fermi” di Treviso. In gioventù ho praticato atletica leggera e Tae Kwon Do, ma la mia grande passione è la musica, ho anche collaborato come DJ a varie radio locali. Lavoro come carrellista e sono iscritto al sindacato Filt Cgil di Treviso. Ho iniziato a partecipare alla politica attiva nel 1994 prima con il PDS, poi con i DS, arrivando a ricoprire la carica di Responsabile Regionale Ambiente e Territorio. Al loro scioglimento ho deciso di non aderire al PD e ho proseguito il mio percorso prima con Sinistra Democratica e poi con Sinistra Ecologia Libertà, che ho lasciato nel 2013 per motivi etico-morali. Alle Elezioni Amministrative per il mandato 2006/2011 sono stato eletto al Consiglio Provinciale della Provincia di Treviso. Parallelamente si è svolto anche il mio impegno nell’associazionismo, nel volontariato e nella cooperazione con Banca Etica, la Rete Lilliput, Coop Adriatica e Legambiente; nel 2011 sono stato il coordinatore provinciale del comitato referendario contro il nucleare. Dal 2014 partecipo alle attività del Gruppo Promozione e dal febbraio 2016 sono membro della Comunità di Ubuntu-it . Dal 9 febbraio 1979 condivido la mia vita con Maria G. Di Rienzo .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...