Fabbrica Treviso

Blog di Stefano Dall'Agata

Riassetto Idrogeologico del Territorio e Ponte sullo Stretto

1 Commento

A seguito dell’alluvione che ha colpito il Veneto e altre Regioni italiane, con perdita di vite umane e  pesanti danni alle attività economiche, e consapevoli che non bastano i risarcimenti, ma bisogna iniziare da subito a prevenire le conseguenze del cambiamento climatico, e che fondamentale per questo è la messa in sicurezza del territorio dal rischio idrogeologico.
Come Gruppo Consiliare di Sinistra Ecologia Libertà abbiamo depositato un ODG al Consiglio Provinciale di Treviso, condiviso dall’intero centro-sinistra che impegna prima di tutto il Presidente e la Giunta ad attivarsi nelle proprie competenze, ed al Parlamento e al Governo Nazionali  il finanziamento di un Piano Nazionale per la Sicurezza Idrogeologica del Territorio, stornando i Fondi già stanziati per il Ponte sullo Stretto di Messina e utilizzandoli a tale scopo.

Stefano Dall’Agata
Capogruppo Sinistra Ecologia Libertà
Provincia di Treviso

Treviso, li novembre 2010

Al Signor Presidente Della Provincia di Treviso

Al Signor Presidente Del Consiglio Provinciale

Ordine del Giorno:

Riassetto Idrogeologico del Territorio e Ponte sullo Stretto

IL CONSIGLIO PROVINCIALE DI TREVISO

PREMESSO CHE:

  • in molte zone del territorio nazionale, in particolare nelle Regioni Veneto, Liguria, Toscana e Calabria, ivi compresa la Provincia di Treviso, la recente ondata di maltempo ha provocato vasti danni, con perdite di vite umane, decine di migliaia di sfollati e distruzione e blocco di attività economiche;
  • i cambiamenti climatici possono causare con frequenza sempre maggiore fenomeni di questa natura alternati a periodi di siccità;
  • l’intervento pubblico deve assumere come priorità la manutenzione e la salvaguardia del territorio a garanzia dell’incolumità dei cittadini e delle attività socio-economiche prima ancora delle “grandi opere” faraoniche inutili e addirittura dannose;
  • le finanze locali si trovano nell’incapacità di venire incontro all’emergenza che si è venuta a creare.

CONSIDERATO CHE:

  • la Provincia debba svolgere un ruolo rilevante in situazioni tanto drammatiche per il nostro territorio che – come premesso – possono ripetersi in futuro;
  • vi è un grande ruolo preventivo che questo Ente può e deve svolgere sia sotto il profilo urbanistico, sia di intervento per la salvaguardia del territorio, che di coordinamento dell’azione della Protezione Civile negli interventi di soccorso;
  • i fondi messi a disposizione per il Veneto a copertura dei danni sono utili ed importanti, ma non sufficienti, e che è ormai evidente che la più grande opera pubblica di cui ha bisogno l’Italia è il rassetto idrogeologico del territorio e la sua messa in sicurezza, fermando la cementificazione di suolo agricolo e ristabilendo le aree di esondazione dei fiumi;
  • il Ponte sullo Stretto di Messina è tra le opere che lo Stato ha deciso di realizzare prevedendo per la sua realizzazione una spesa di oltre 6 miliardi di euro.

IMPEGNA IL PRESIDENTE E LA GIUNTA:

  • continuare a potenziare, qualificare ed attrezzare – d’intesa con gli Enti Locali e la Regione – l’azione e gli interventi della Protezione Civile Provinciale;
  • scoraggiare in sede di parere sui nuovi PAT e PATI, nuovo consumo di suolo agricolo, evitando ulteriori cementificazioni del territorio già ampiamente coperto da strutture che impediscono la permeabilità del terreno;
  • definire tempestivamente un Piano di interventi di riqualificazione dell’assetto idrogeologico del territorio provinciale, in accordo con gli Enti interessati.

CHIEDE AL PARLAMENTO E AL GOVERNO:

  • il finanziamento di un Piano Nazionale per la Sicurezza Idrogeologica del Territorio, stornando i Fondi già stanziati per il Ponte sullo Stretto di Messina e utilizzandoli a tale scopo.

Data presentazione: 22/11/2010      Numero di Protocollo: 121597/2010      Stato: Approvato

Primo Firmatario: DALL’AGATA STEFANO

Oggetto: Invia odg in merito riassetto idrogeologico del territorio e ponte sullo Stretto.-

Annunci

Autore: Stefano Dall'Agata

Sono nato a Treviso il 6 dicembre 1960, ho conseguito il Diploma di Perito Chimico industriale presso l’ITIS “Enrico Fermi” di Treviso. In gioventù ho praticato atletica leggera e Tae Kwon Do, ma la mia grande passione è la musica, ho anche collaborato come DJ a varie radio locali. Lavoro come carrellista e sono iscritto al sindacato Filt Cgil di Treviso. Ho iniziato a partecipare alla politica attiva nel 1994 prima con il PDS, poi con i DS, arrivando a ricoprire la carica di Responsabile Regionale Ambiente e Territorio. Al loro scioglimento ho deciso di non aderire al PD e ho proseguito il mio percorso prima con Sinistra Democratica e poi con Sinistra Ecologia Libertà, che ho lasciato nel 2013 per motivi etico-morali. Alle Elezioni Amministrative per il mandato 2006/2011 sono stato eletto al Consiglio Provinciale della Provincia di Treviso. Parallelamente si è svolto anche il mio impegno nell’associazionismo, nel volontariato e nella cooperazione con Banca Etica, la Rete Lilliput, Coop Adriatica e Legambiente; nel 2011 sono stato il coordinatore provinciale del comitato referendario contro il nucleare. Dal 2014 partecipo alle attività del Gruppo Promozione e dal febbraio 2016 sono membro della Comunità di Ubuntu-it . Dal 9 febbraio 1979 condivido la mia vita con Maria G. Di Rienzo .

One thought on “Riassetto Idrogeologico del Territorio e Ponte sullo Stretto

  1. Approvato all’unanimità dal Consiglio Provinciale di lunedì 29/11/2010.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...