Fabbrica Treviso

Blog di Stefano Dall'Agata

biciclette e gru di pace al Sant’Artemio

Lascia un commento

Stamattina in provincia i due pacifisti tedeschi Brigitte e Wolfgang  Schlupp-Wick sono stati accolti dai consiglieri provinciali di Sinistra Ecologia e Libertà Stefano Dall’Agata  e Luca De Marco, e da Giorgio Granello, sindaco di Ponzano e capogruppo provinciale della Lega Nord, in rappresentanza del presidente Leonardo Muraro, Gabriele Mattiuzzo, in rappresentanza del sindaco di Carbonera, ed Elena Mattiuzzo, in rappresentanza del sindaco di Maserada sul Piave. Sia Ponzano che Maserada sono comuni aderenti al circuito internazionale dei sindaci per la pace, mayors for  peace, nell’ambito del quale si colloca l’iniziativa dei due pacifisti tedeschi.

I coniugi Schlupp-Wick hanno spiegato il senso del loro viaggio, chiedere il disarmo nucleare globale, e l’itinerario percorso in questi mesi.

Assieme alla dichiarazione di pace firmata dal sindaco di Hiroshima, Brigitte ha consegnato a Stefano Dall’Agata una piccola gru di carta. In Giappone la gru equivale alla nostra colomba, simbolo di pace.

Sinistra Ecologia Libertà si trova in sintonia con le richieste degli amici tedeschi. Anche dal congresso nazionale della settimana scorsa è stato ribadito l’impegno di SEL per chiedere che si riprenda per mano la questione del disarmo a livello globale, e della destinazione a scopi umanitari e sociali delle risorse, ancor oggi ingentissime, destinate invece all’industria degli armamenti. il disarmo nucleare da parte delle nazioni occidentali aiuterebbe e rafforzerebbe la richiesta ai paesi che ancora non ne sono dotati, come l’Iran, di non intraprendere la via della costruzione della bomba atomica.

Anche l’Italia continua a destinare miliardi di euro per l’acquisto di armamenti, quando la situazione di crisi richiederebbe invece interventi a favore delle famiglie e dei cittadini in difficoltà. In questo contesto, SEL ribadisce la richiesta che si proceda anche al ritiro delle nostre truppe in Afghanistan, dove in modo sempre più evidente emerge il loro impegno in una situazione di guerra.

La Tribuna di Treviso

DOMENICA, 31 OTTOBRE 2010

Pagina 22 – Cronaca
Da Berlino all’Iran per portare pace Tappa a S.Artemio

Germania, Austria, Serbia, Bulgaria, Turchia e poi, purtroppo, niente Iran. Ce l’hanno messa tutta i due tedeschi portatori di un messaggio di pace che con il loro strano tandem hanno attraversato mezzo mondo. Wolfang e Brigitte sono partiti con la loro bici dalla Germania il 19 luglio scorso, per arrivare a Teheran, attraversando una dozzina di paesi. Il loro obiettivo consegnare un messaggio di Pace, contro le armi nucleari del sindaco di Hiroshima, Tadoshi Akiba. Purtroppo non sono riusciti a giungere al traguardo a causa di alcuni tensioni politiche che pochi giorni prima del loro arrivo avevano portato anche all’arresto di due giornalisti tedeschi. Ieri, nel lungo viaggio di ritorno che terminerà a gennaio, sono arrivati a Treviso. In Italia sono supportati dalla rete pacifista italiana, dai portatori di Pace e da Sinistra Ecologia e Libertà che ha voluto contribuire e far conoscere l’ente Provincia di Treviso attraverso un incontro che si è tenuto ieri mattina.
Wolfang e Brigitte hanno varcato i cancelli del Sant’Artemio a bordo del loro tandem e hanno portato in dono un origami di Carta rappresentate una Gru che in Giappone è simbolo di pace. Wolfang e Brigitte porteranno ora il oro messaggio ad Aviano. (s.g.)
Annunci

Autore: Stefano Dall'Agata

Sono nato a Treviso il 6 dicembre 1960, ho conseguito il Diploma di Perito Chimico industriale presso l’ITIS “Enrico Fermi” di Treviso. In gioventù ho praticato atletica leggera e Tae Kwon Do, ma la mia grande passione è la musica, ho anche collaborato come DJ a varie radio locali. Lavoro come carrellista e sono iscritto al sindacato Filt Cgil di Treviso. Ho iniziato a partecipare alla politica attiva nel 1994 prima con il PDS, poi con i DS, arrivando a ricoprire la carica di Responsabile Regionale Ambiente e Territorio. Al loro scioglimento ho deciso di non aderire al PD e ho proseguito il mio percorso prima con Sinistra Democratica e poi con Sinistra Ecologia Libertà, che ho lasciato nel 2013 per motivi etico-morali. Alle Elezioni Amministrative per il mandato 2006/2011 sono stato eletto al Consiglio Provinciale della Provincia di Treviso. Parallelamente si è svolto anche il mio impegno nell’associazionismo, nel volontariato e nella cooperazione con Banca Etica, la Rete Lilliput, Coop Adriatica e Legambiente; nel 2011 sono stato il coordinatore provinciale del comitato referendario contro il nucleare. Dal 2014 partecipo alle attività del Gruppo Promozione e dal febbraio 2016 sono membro della Comunità di Ubuntu-it . Dal 9 febbraio 1979 condivido la mia vita con Maria G. Di Rienzo .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...