Fabbrica Treviso

Blog di Stefano Dall'Agata

Biomasse: Soddisfazione e festa a Borso

8 commenti

Dopo una lotta durata mesi, e dopo la recente decisione del TAR del Veneto che ha sospeso l’applicazione delle DIA presentate, l’Amministrazione comunale di Borso fa marcia indietro sugli impianti di biomasse e accoglie le richieste delle opposizioni e dei cittadini.

Importanti le prese di posizione del Comune di San Zenone e della Provincia di Treviso con il conseguente isolamento della posizioni ambigue espresse dalla Giunta di Borso del Grappa, altrettanto importante l’impegno del Comitato Oasi di San Daniele, che ha saputo informare e mobilitare i cittadini.

Auspico che ora la Regione Veneto cominci a dotarsi di un Piano Energetico regionale e cominci a dare un po’ di ordine e supporto a tutto il settore delle energie da fonti rinnovabili, in modo da favorire gli investimenti seri e da scoraggiare eventuali eco-furbi.

Stefano Dall’Agata

Capogruppo Sinistra Ecologia Libertà

Provincia di Treviso

Riporto i comunicati di Borso Viva:

giovedì 5 agosto 2010

Borso Viva festeggia, approvate le richieste della minoranza

A distanza di 127 giorni, al terzo Consiglio finalmente si è trovata la soluzione.
Con grande soddisfazione della minoranza, in un clima collaborativo e di reciproco rispetto, come sempre dovrebbe essere, è stata adottata la variante al Piano Regolatore Generale (P.R.G) n°1/2010 art. 50, com 4, della Legge Regionale n° 61/85 IMPIANTI DI GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI.
Nello specifico:
1. I pannelli solari e fotovoltaici potranno essere collocati esclusivamente sulle coperture, tettoie e pensiline degli edifici o, in alternative, nelle aree scoperte di stretta pertinenza, in posizioni tali da garantirne comunque un armonico inserimento nel contesto architettonico e/o ambientale.
2. Su tutto il territorio Comunale è vietata la realizzazione di impianti alimentati a biomassa con la sola esclusione di quelli a servizio delle aziende agricole operanti nel territorio Comunale da realizzarsi comunque preferibilmente all’interno dei fabbricati esistenti e alimentati da biocombustibile prodotto dall’azienda stessa.
3. Su tutto il territorio Comunale è vietata l’installazione di generatori eolici non finalizzati all’autoconsumo che non potranno comunque avere altezza complessiva superiore a 1,5 metri e diametro superiore a 1 metro.

Ulteriore motivo di compiacimento delle minoranze l’approvazione della costituzione della commissione speciale d’indagine, dalle stesse proposta, per esaminare l’operato amministrativo nella gestione delle 4 D.I.A. (denuncia inizio attività) inerenti impianti di cogenerazione alimentati a biomasse.
Sono stati eletti componenti della commissione i Consiglieri Comunali: Codemo Lucia, Moro Luigi, Battilana Alfonso, Ziliotto Tarcisio per la maggioranza, Ivano Zordan e Natale Baron sono i rappresentanti della minoranza. La commissione eleggerà il Presidente (carica che spetta alla minoranza) e sarà operativa dal 1 settembre al 31 dicembre 2010.

lunedì 2 agosto 2010

LA BUONA NOTIZIA

Borso del Grappa 02 agosto 2010

Carissimi amici,
siamo felici di comunicarvi che oggi il Tribunale Amministrativo del Veneto (T.A.R.) ha accolto il ricorso (ha sospeso l’efficacia delle D.i.a. per 180 giorni) promosso dal Comune di San Zenone degli Ezzelini, dai Sig.ri Linda Feltrin e Roberto Morosin contro le ditte interessate a costruire gli impianti di cogenerazione a biomassa nella frazione di Sant’Eulalia.
Un grazie a tutte le persone, al Comitato Oasi, al Comune di San Zenone e alla Provincia di Treviso, per il risultato ottenuto. Auspichiamo che tutti gli elementi del ricorso siano accolti nella definitiva sentenza.
Al seguente indirizzo è possibile consultare l’ordinanza n°201000585
http://www.giustizia-amministrativa.it/DocumentiGA/Venezia/Sezione%202/2010/201000891/Provvedimenti/201000585_05.XML

Annunci

Autore: Stefano Dall'Agata

Sono nato a Treviso il 6 dicembre 1960, ho conseguito il Diploma di Perito Chimico industriale presso l’ITIS “Enrico Fermi” di Treviso. In gioventù ho praticato atletica leggera e Tae Kwon Do, ma la mia grande passione è la musica, ho anche collaborato come DJ a varie radio locali. Lavoro come carrellista e sono iscritto al sindacato Filt Cgil di Treviso. Ho iniziato a partecipare alla politica attiva nel 1994 prima con il PDS, poi con i DS, arrivando a ricoprire la carica di Responsabile Regionale Ambiente e Territorio. Al loro scioglimento ho deciso di non aderire al PD e ho proseguito il mio percorso prima con Sinistra Democratica e poi con Sinistra Ecologia Libertà, che ho lasciato nel 2013 per motivi etico-morali. Alle Elezioni Amministrative per il mandato 2006/2011 sono stato eletto al Consiglio Provinciale della Provincia di Treviso. Parallelamente si è svolto anche il mio impegno nell’associazionismo, nel volontariato e nella cooperazione con Banca Etica, la Rete Lilliput, Coop Adriatica e Legambiente; nel 2011 sono stato il coordinatore provinciale del comitato referendario contro il nucleare. Dal 2014 partecipo alle attività del Gruppo Promozione e dal febbraio 2016 sono membro della Comunità di Ubuntu-it . Dal 9 febbraio 1979 condivido la mia vita con Maria G. Di Rienzo .

8 thoughts on “Biomasse: Soddisfazione e festa a Borso

  1. Pingback: Biomasse: Soddisfazione e festa a Borso « Blog di Stefano Dall'Agata

  2. Egr. Sig. Consigliere Provinciale,

    mi riferisco alla notizia “Biomasse: Soddisfazione e festa a Borso” pubblicata sul Vs. blog in data 7 agosto 2010.
    Come al solito vengono pubblicate notizie false, tendenziose e, probabilmente, manipolate, per disorientare e non far capire alcunchè ai cittadini che pretendono, specialmente dai propri rappresentanti democraticamente eletti, trasparenza e conoscenza dei fatti, così come lo sono in realtà.
    A quanto mi consta, l’Amministrazione Comunale di Borso del Grappa non ha fatto alcuna marcia indietro sugli impianti a biomasse, nè assunto posizioni ambigue in merito.
    Lo dimostrano i fatti: la stessa, ancor prima che la Provincia di Treviso e il Comune di San Zenone degli Ezzelini, formalizzassero con atti e provvedimenti ufficiali la propria posizione, ha dapprima sospeso i termini di efficacia delle 4 denunce di inizio attività (26 marzo 2010) in attesa dell’entrata in vigore del P.T.C.P. e poi (5 giugno 2010), a seguito dell’avvenuta approvazione dello stesso, ha diffidato le ditte dall’eseguire gli interventi previste in dette 4 denunce di inizio attività, sancendo, di fatto, l’inefficacia delle stesse.

    MOCELLIN Michele
    Ufficio Urbanistica
    COMUNE DI BORSO DEL GRAPPA (TV)

    • Prendo atto delle sue dichiarazioni, ma come lei ben sa in molti abbiamo un’altra opinione di come si sono svolti i fatti.
      Sono stupito che una replica di carattere “politico” arrivi da un tecnico e non dal Sindaco o suo rappresentante.
      Sottolineo che intimidire alcune anziane che raccoglievano firme è stato peggio che ambiguo, e che io mi vergognerei di un atto del genere.

    • Inoltre che io abbia pubblicato notizie false e tendenziose e probabilmente manipolate è assolutamente frutto della fantasia sua e dei suoi superiori.

  3. Augh,
    Io nn resistere e dovere dire la mia….
    “sig” michele, lei faccia una cortesia a tutta la cittadinanza di borso…(paese gia desgrasia di suo)… dia le dimissioni, si metta in proprio cosi riuscira a non fare danni( si spera)e la finisca di dire un sacco di baggianate.
    (…)
    Ora la finisca di parlare di manipolazioni e si ricordi che con questo sua atteggiamento continua a sputare su quella gente che le permette di ricevere lo stipendio pagando le tasse.
    Lei come “tecnico” comunale farebbe bene ad aver e un po di rispetto per il volgo e fare il suo mestiere anziche giochettare con quella sottospecie di ammistratori che ci sono in paese

    • Caro anonimo Grande Capo Indiano, Lei non si preoccupi delle mie dimissioni: tra 126 mesi, 3 giorni, 4 ore e 16 minuti andrò in pensione, semprechè i nostri (vostri) eletti non cambino per l’ennesima volta le carte in tavola. A riguardo la sottospecie di amministratori che ci sono in paese ve li siete voluti voi elettori!

      • Caro sig Mocellin….
        Lei si sbaglia di grosso…..IO mi posso chiamare fuori!!
        Ostrega ancora 126 mesi….quante persone ancora riuscirà a intimidire nel frattempo???
        speriamo passino in fretta!!!
        addio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...