Fabbrica Treviso

Blog di Stefano Dall'Agata

Perché sbarazzarsi di una risorsa?

Lascia un commento

(Sintesi delle Relazioni del Convegno tenutosi venerdì 26 febbraio, alle ore 20.30 nella Sala Consiliare della Circoscrizione VII – Verona)

E perché sbarazzarsene pagando, quando potrebbe ancora tornare nel ciclo di utilizzo?

La gestione del residuo secco della raccolta differenziata è un problema che affligge molti comuni:
discariche e inceneritori, viste come uniche destinazioni, costano sempre di più, oltre i 90 €/ton.
A Verona, per motivi storici e più recenti, la situazione è prossima all’emergenza e, per la
mancanza di soluzioni alternative, i prezzi di conferimento sono ancora più alti: alla discarica di Torretta di Legnago si paga 110 €/ton mentre all’impianto di smistamento di Ca’ del Bue si paga 140 €/ton.

Non esistono solo discarica e incenerimento per il residuo secco urbano, bensì C’È UNA TERZA SOLUZIONE, un impianto che prevede le seguenti operazioni:
1) analisi quotidiana del residuo conferito;
2) triturazione;
3) selezione limitata a inerti e metalli;
4) aggiunta di plastica (post consumo o da lavorazioni industriali) da silos e additivi secondo la precedente analisi e secondo la tipologia del prodotto finale;
5) densificazione del materiale miscelato
6) estrusione e/o iniezione del prodotto finale come:
– pallet di ogni genere e dimensione.
– bobine per cavi elettrici.
– pedane per interni modulari.
– piastrelle per pavimentazioni.
– contenitori per uso industriale o rifiuti, vasi per fiori.
– strutture per pannelli fonoassorbenti.
– elementi per tombini stradali, fognature, canaline elettriche e simili.
– elementi modulari per contenere il dilavamento stradale.
– elementi sostitutivi della ghiaia per il sottofondo stradale.
– altri che emergeranno da successivi sviluppi.

Punti di forza di questo impianto sono:

  • basso costo di trattamento perchè la selezione è minima, il grosso lo fa il cittadino;
  • l’aggiunta di materiali invece della selezione permette di ottenere materiali migliori (per caratteristiche meccaniche, termiche e di durata molto vicini ai materiali vergini) e stampabili ad iniezione;
  • bassi costi di conferimento (60-70 €/ton a seconda del materiale) oppure bassi costi di investimento (circa 10 mln€ per 40.000 ton/anno, cioè un consorzio di comuni veronese)e notevole redditività produttiva per i motivi citati sopra.

Gruppo di lavoro : Ing. Francesco Zanetti – Arch. Vincenzo Genovese – P.Ind. Giampaolo Butturini

Annunci

Autore: Stefano Dall'Agata

Sono nato a Treviso il 6 dicembre 1960, ho conseguito il Diploma di Perito Chimico industriale presso l’ITIS “Enrico Fermi” di Treviso. In gioventù ho praticato atletica leggera e Tae Kwon Do, ma la mia grande passione è la musica, ho anche collaborato come DJ a varie radio locali. Lavoro come carrellista e sono iscritto al sindacato Filt Cgil di Treviso. Ho iniziato a partecipare alla politica attiva nel 1994 prima con il PDS, poi con i DS, arrivando a ricoprire la carica di Responsabile Regionale Ambiente e Territorio. Al loro scioglimento ho deciso di non aderire al PD e ho proseguito il mio percorso prima con Sinistra Democratica e poi con Sinistra Ecologia Libertà, che ho lasciato nel 2013 per motivi etico-morali. Alle Elezioni Amministrative per il mandato 2006/2011 sono stato eletto al Consiglio Provinciale della Provincia di Treviso. Parallelamente si è svolto anche il mio impegno nell’associazionismo, nel volontariato e nella cooperazione con Banca Etica, la Rete Lilliput, Coop Adriatica e Legambiente; nel 2011 sono stato il coordinatore provinciale del comitato referendario contro il nucleare. Dal 2014 partecipo alle attività del Gruppo Promozione e dal febbraio 2016 sono membro della Comunità di Ubuntu-it . Dal 9 febbraio 1979 condivido la mia vita con Maria G. Di Rienzo .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...